L’unione bancaria e la riforma del credito cooperativo: impatti e prospettive per gli intermediari italiani

15 giugno 2018

Aula Magna – Libera Università di Bolzano

 

La partecipazione al convegno è gratuita previa iscrizione.

Descrizione del convegno

Il convegno del 15 giugno 2018 si pone come obiettivo di discutere dell’unione bancaria europea, un tema di grande interesse anche per numerose banche e istituti finanziari del territorio. In particolare si cercherà di dare una risposta a temi di attualità: “Come sta andando il processo di unificazione della vigilanza europea che va sotto il nome di Unione Bancaria? Quali finalità persegue e quali sono i risultati effettivamente conseguiti? Quali sono i sistemi bancari che ne traggono profitto e quali sono, invece, quelli che ne risultano penalizzati?”

Dopo l’analisi del contesto generale, saranno inoltre oggetto di riflessione le finalità perseguite dalla profonda riforma del sistema del credito cooperativo in Italia (attuata dalla Legge n. 49 dell’8 aprile 2016), riforma presentata da più parti come necessaria – nonostante il sistema del credito cooperativo presentasse tradizionalmente solidi indici patrimoniali – e voluta dalle stesse Banche di Credito Cooperativo e delle loro federazioni rappresentative. I relatori cercheranno in particolare di rispondere alle seguenti domande: “Le cose stanno veramente così? Chi ha voluto questa riforma? Chi se ne avvantaggia? Perché è stata fatta? A che punto è

la sua tribolata attuazione? Quali conseguenze sta già comportando?”

 

Relatori

Saranno protagonisti del convegno i seguenti relatori (in ordine alfabetico):

  • Prof. Paolo Lugli, rettore della Libera Università di Bolzano
  • Prof. Oswin Maurer, preside della Facoltà di Economia della Libera Università di Bolzano
  • Prof. Senatore Alberto Bagnai, professore di economia politica all’Università di Pescara
  • Prof. Senatore Francesco Castiello, già giurista nell’Ufficio Consulenza Legale della Banca d’Italia
  • Dr. Vladimiro Giacché, presidente del CER Centro Europeo Ricerche, studioso di economia e autore di alcuni apprezzatissimi  libri
  • Prof. Emanuele Rossi, costituzionalista, vicerettore della Scuola Superiore Universitaria Sant’Anna di Pisa
  • Dr. Sergio Vento, già ambasciatore italiano negli Usa, in Francia e consulente diplomatico del governo
  • Prof. Alex Weissensteiner, professore di finanza quantitativa presso l’Università di Bolzano e coordinatore scientifico del convegno

 

Si ringraziano gli sponsor del convegno: